Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Master di I livello in Terapista dello sport - Università Tor Vergata (Roma)

  A seguito della   nota SPIF AR  inviata il 24 luglio 2017, l' Università TOR VERGATA  (Roma)  si è impegnata nel rielaborare   l'avviso  relativo al  MASTER DI I LIVELLO IN “TERAPISTA DELLO SPORT   . Ciò grazie alle esposizioni prodotte, nonchè alla celerità della scrivente SPIF AR ed inoltre qualsiasi rimodulazione del bando, sarà a favore dei professionisti Sanitari Laureati dell’Area Riabilitativa riconosciuti dal Ministero della Salute e nello specifico, esclusivamente al Profilo di Fisioterapista. Ennesimo intervento Spif Ar, con esito positivo.

Lo Spif Ar conduce la battaglia sulle false partite iva

Ragusa.  Lo spif-ar  conduce la  battaglia sulle false partite iva.  In data odierna lo Spif Ar , nella persona del Dott.  R.Ferrara ,Segretario Nazionale, e del Dott. F.  Locicero, Segretario  Regionale  Sicilia,  convocati dall’Ispettorato del Lavoro di Ragusa ,  hanno rappresentato le giuste  ragioni  e  di  alcuni iscritti della Provincia di Ragusa,  avverso la soc. coop. Soc.  Medicare. La convocazione conseguenza  delle   diverse denunce dello Spif  Ar , fa seguito anche   ad un Accordo con la società Medicare , non rispettato dalla  stessa.  Tale situazione  ,  ha portato  alla procedura della  Conciliazione Monocratica  ( art.11 Dlg. 124/04) .  Gli Uffici dell’Ispettorato del Lavoro di Ragusa ,  a seguito della raccolta documentale, sono  arrivati  alla conclusione che la Medicare, risulta inadempiente alle norme vigenti  per  non aver  proceduto all’assunzione dei lavoratori che operavano  in regime di   Libera Professione  , invece che in regime di subordinazione.   La Medica

Contrasto Abusivismo: Spif Ar chiede parere al Ministero della Salute

  A seguito di segnalazioni, pervenute all'ufficio contrasto Abusivismo Spif Ar, il Responsabile Nazionale, con   nota del 19 luglio 2017 , oltre ad informare la  dott.ssa Rossana Ugenti  della  Direzione Generale delle Professioni Sanitarie e  delle Risorse Umane del Servizio Sanitario Nazionale del Ministero della Salute  e  l'On. Beatrice Lorenzin  (Ministra della Salute) chiede un  chiarimento  sul rilascio, da parte del Ministero, degli   ATTESTATI ,  in riferimento all'  Art.11 lettera B punto 10 della direttiva 2005/36/CE, ai MASSOFISIOTERAPISTI (Post 1999)  per lavorare in uno Stato della Comunità Europea e non in ITALIA. Attestati che, utilizzati in Italia e negli studi, violano le norme. Questo il testo della nota: "  Oggetto : Richiesta parere riguardo al rilascio, da parte del Ministero della Salute, di ATTESTATO MASSOFISIOTERAPISTA  secondo la Direttiva 2005/36/CE Gent.ma  dott.ssa Rossana Ugenti, perviene allo scrivente Sindacato Professionale Italiano Fi

Lo Spif Ar esige la corretta applicazione della L. 251/2000

  Avendo riscontrato delle "irregolarità", nel bando dell'ARNAS GARIBALDI (CT), lo Spif Ar, con  nota inviata  il 17 luglio 2017, chiede, nel rispetto della Legge 251 del 2000 e del D.A. del 10 agosto 2012, pubblicato sulla GURS n. 52 del 7, avente per oggetto: “Recepimento dei criteri per il funzionamento delle unità  operative delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnicosanitarie, tecniche della prevenzione e del servizio sociale ai sensi del comma 2 dell’articolo 2 della legge regionale 15 gennaio 2010, n. 1  dicembre 2012,  richiede formalmente che detto Avviso venga necessariamente e doverosamente integrato con ulteriore Atto, cioè, prevedendo  l’inserimento degli altri 3 posti di Dirigenti delle Professioni Sanitarie, ossia: 1-Dirigente delle Professioni di Riabilitazione; 2- Dirigente delle Professioni Tecnico-Sanitarie; 3- Dirigente delle Professioni del Servizio Sociale professionale. Si rispettino le norme!

Spif Ar determina la lotta alle " False P.IVA"

  Abbiamo cercato, nei mesi scorsi, ogni tentativo di mediazione, al fine di ricondurre i dirigenti di una nota Cooperativa, al rispetto delle norme insistenti per il riconoscimento del lavoro subordinato di molti nostri colleghi che da anni, alcuni da decenni, collaboravano in rapporto Libero Professionale. Si è arrivati anche nel firmare un accordo sindacale in cui la suddetta cooperativa si impegnava ad assumere, a tempo indeterminato, i nostri colleghi che, con costanza e dedizione, hanno sempre rispettato determinati vincoli imposti. Orbene, i colleghi e le colleghe, con il supporto dei dirigenti e consulenti del S indacato Professionale Italiano Fisioterapisti,  si sono rivolti all’Ispettorato del Lavoro, denunciando questo illecito ed, attraverso la “ CONCILIAZIONE MONOCRATICA ” esperiranno l’ultimo tentativo di conciliazione, attivando nel frattempo, le ispezioni del caso. In caso di mancato accordo, la pratica verrà inoltrata tempestivamente al giudice del Lavoro per le adempi

Regione Sicilia: Spif Ar Vs Ospedale Garibaldi di Catania - Chiesta l'immediata revoca, per l’avviso relativo all’utilizzo delle figure di Massaggiatore e/o Massofisioterapista..

  Con   nota del 06 luglio 2017 , il Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti Area Riabilitativa, chiede l’immediata revoca dell ’ avviso interno  rivolto a tutto il personale afferente ai profili professionali di Massaggiatore e Massofisioterapista, pubblicato dall’Azienda Ospedialiera di rilievo Nazionale  ARNAS GARIBALDI  per l’attivazione dei posti letto di ricovero ordinario di riabilitazione Cardilogica. Contestualmente, si è chiesto un incontro per meglio chiarire RUOLI, COMPETENZE e, relative DIFFERENZE in ambito professionale ed in virtù dell’espressione dell’Assessorato Regionale alla Sanità. Non conosciamo, quali siano gli interessi privati, ma non permetteremo che si violino le leggi dello Stato e le norme previgenti nel pieno rispetto del nostro profilo professionale.