Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

Partite Iva: La resa dei conti

  Oggi, 27 febbraio 2017, un tassello fondamentale, è stato inserito nel mosaico del GRANDE CAPITOLO che riguarda i nostri colleghi che, lavorano con  Partita Iva : In Sicilia, alcuni dei nostri colleghi e colleghe, aderenti allo Spif Ar, hanno sottoscritto il verbale di accordo sindacale che sancisce, in virtù delle norme insistennti e grazie alla caparbietà degli stessi iscritti, la strutturazione del rapporto di lavoro da  PARTITA IVA a lavoro SUBORDINATO  !!!! Tra commozione ed incredulità, i nostri colleghi, potranno usufruire, dopo anni ed anni di lavoro con Partita Iva, di quei diritti sanciti dalla nostra Costituzione e dal diritto del lavoro. I colleghi, sono stati supportati dai dirigenti Spif Ar che, con la tenacia e relativa trasparenza, hanno ottenuto un successo meritato. "  La prima forma di ABUSIVISMO da abbattere, è il continuo utilizzo delle PARTITA IVA ( FALSE) nei rapporti di lavoro! Questa è stata la prima, di una delle azioni, che stiamo mettendo in campo, tu

Ecco cosa succede quando il sindacato è, e resta al tuo fianco

non dimenticando che il sindacato nasce con i lavoratori e vive per i  lavoratori, oggi 27/02/2017 in Sicilia, è stato sottoscritto un accordo riguardante l'inquadramento in regime di lavoro subordinato a tempo indeterminato tra un'ente ed un gruppo di fisioterapisti iscritti al sindacato SPIF AR e tutelati dallo stesso. Nel rispetto delle leggi e normative vigenti in materia di lavoro tutto ciò è stato possibile grazie ai colleghi fisioterapisti che in prima persona sono scesi in campo "a volto scoperto" per far valere i propri diritti e la dignità di lavoratori, e all'impegno che lo SPIF ha profuso nel tempo seguendo da vicino questa vicenda, nella persona dei colleghi dott. Roberto Ferrara (segretario nazionale), dott. Francesco Bisesi ( tesoriere nazionale) e dott. Salvatore Longo (segretario provinciale Caltanissetta) che ci hanno affiancato con competenza ed esperienza. GRAZIE DI CUORE, i colleghi fkt.

Spif Ar: “Alla Asl di Salerno fisioterapisti del servizio Adi retribuiti 3€ ad accesso”

  La denuncia del sindacato Spif Ar: “I fisioterapisti si trovano a lavorare per una paga lorda ad accesso di 35 minuti più spostamento (12-15’) di 7,50 euro. Se da tale paga si detraggono le tasse, le spese per gli spostamenti, obbligo di copertura assicurativa, è molto semplice e facile calcolare che tali lavoratori percepiscano meno di 3 euro ad accesso”. “I fisioterapisti della Asl di Salerno si trovano a lavorare al servizio Adi (Assistenza Domiciliare Integrata) per una paga lorda ad accesso di 35 minuti più spostamento (12-15’) di 7,50 euro. Se da tale paga si detraggono le tasse, le spese per gli spostamenti (benzina, usura e spese gestione mezzo, tariffe parcheggi), obbligo di copertura assicurativa, è molto semplice e facile calcolare che tali lavoratori percepiscano meno di 3 euro ad accesso”. È la denuncia del Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti E Area Riabilitativa (Spif Ar). Il servizio, illustra il sindacato, è stato affidato in gestione a “Magaldi Life Spa,

Linee Guida apertura e conduzione studio professionale fisioterapico

  Linee guida sull’apertura e conduzione dello studio professionale fisioterapico, al fine di produrre sia  uno strumento di aiuto che di crescita professionale per la nostra categoria. Queste linee guida sono  il frutto del lavoro svolto dall’Ufficio Nazionale Libera Professione SPIF, con la fattiva collaborazione  di altri membri dello SPIF AR. Le indicazioni riguardano tutte le Regioni Italiane, ad eccezione della Regione Marche e della  Regione Lazio. Leggi le linee guida